.

Olio extravergine di oliva “estratto a freddo”

Fasi di produzione dell’olio di oliva

L’olio di oliva è un prodotto che da secoli troviamo sulle nostre tavole ed è parte integrante della dieta mediterranea. Considerato un componente ricco di gusto e nutrienti viene utilizzato nella maggior parte delle nostre pietanze.

L’olio di oliva è un olio alimentare che si estrae dalle olive (frutti dell’olivo). La tipologia base è l’olio di oliva vergine che è ricavata mediante spremitura meccanica delle olive. Altre tipologie merceologiche di olio si ottengono per rettificazione degli oli vergini e per estrazione dalla sansa di olive. È caratterizzato da un elevato contenuto di grassi monoinsaturi.

Il passaggio dalle olive all’olio di oliva (tra cui il nostro olio extravergine di oliva macinato a freddo) è un lungo viaggio produttivo che ci porta fino alla nostra bottiglia.

Vediamo insieme le principali fasi di lavorazione nella produzione dell’olio d’oliva.

Principali fasi di lavorazione nella produzione dell’olio d’oliva

Premettendo che, la produzione dell’olio di oliva non è unica, ma cambia in base a alle varie tecniche e macchinari usati, ecco le diverse fasi che accomunano tutti questi metodi:

Fasi preliminari
La raccolta delle olive, in Italia, avviene mediamente da metà ottobre a fine novembre su reti; le metodologie sono diverse. La raccolta tradizionale fatta mediante battendo i rami degli ulivi con bastoni flessibili, in modo da provocare il distacco dei frutti. Ultimamente si vede l’utilizzo di abbacchiatori meccanici che scuotono i rami e provocano la caduta delle olive su una rete predisposta a terra. Un’alternativa è quella di attendere la completa maturazione e quindi la loro caduta naturale dalla pianta dei frutti. La raccolta manuale, che permette di avere un prodotto di alta qualità perché sono i raccoglitori stessi che scelgono le olive in buono stato, scartando quelle che non vanno bene.

raccolta-olive.jpgNoi, per avere un prodotto di altissima qualità, utilizziamo una tecnica mista tra raccolta meccanica e sapere tradizionale: le nostre olive vengono staccate dagli alberi grazie ad abbacchiatori elettrici, ma raccolte da manodopera delle nostre valli, esperta nella selezione dei frutti migliori.

Raccolte le olive, si inseriscono in cassette e trasportate sino al frantoio dove vengono pesate.

Una volta pesate, le olive pesate, vengono spostate in appositi bidoni. Questo primo stoccaggio garantisce che le olive non fermentino in modo anaerobico dando origine alla formazione di alcoli alifatici che produrrebbero nell'olio difetti quali riscaldo e, in casi estremi, muffa.

Una volta defogliate e lavate, le olive, vengono lavate attraverso immersione in vasche piene d’acqua o attraverso lavatrici meccaniche.

Molitura
La prima fase di estrazione dell’olio è la molitura: è il momento mediante azione meccanica, le olive si trasformano in una massa composta da una parte solida (polpa, bucce e frutto di noccioli) e una parte liquida ( il succo delle olive).

Gramolatura
Attraverso un movimento lento e ad un riscaldamento, l’olio viene separato dalla pasta. E’ un momento importantissimo della lavorazione dell’olio di oliva, in quanto andrà ad influenzare la qualità, gusto e quantità. In base alle temperature raggiunte dalla pasta, infatti, l’olio guadagna o meno il titolo di “olio extravergine di olivo macinato a freddo” cambiando le sue qualità organolettiche.

Dai 25° ai 27° - qualità eccelsa, denominazione “a freddo” olio fruttato e ricco di polifenoli
Dai 27° ai 30° - aumento della quantità, abbassamento della qualità

L’olio di oliva è un prodotto che da secoli troviamo sulle nostre tavole ed è parte integrante della dieta mediterranea. Considerato un componente ricco di gusto e nutrienti viene utilizzato nella maggior parte delle nostre pietanze.

Il nostro olio extravergine di oliva è macinato a freddo.

Estrazione
Dall’estrazione si ricava un prodotto che si avvicina all’olio come lo conosciamo.

Separazione
La fase finale della produzione dell’olio di oliva è costituita dalla separazione del liquido dalla pasta: la separazione. Tale processo sfrutta il fatto che l’olio non si miscela con l’acqua e ad una rotazione ad alta velocità. Quello che ne viene fuori è l’olio di oliva.

Stoccaggio e imbottigliamento
Quello appena ottenuto è il prodotto finito; viene lasciato riposare per renderlo meno torbido per la presenza di residui.

Il nostro olio

Molito e confezionato da: Oleificio Sociale Sant'Anna - Prov.le Lecce Vernole km. 9 73029 VERNOLE (LE).
Prodotto italiano olio di oliva ottenuto direttamente dalle Cultivar Celline di Nardò, Ogliarola leccese e Leccino, unicamente mediante procedimenti meccanici.

Olio Extravergine macinato a freddo
Olio Extravergine macinato a freddo
Olio Extravergine macinato a freddo
Olio Extravergine macinato a freddo
Olio Extravergine macinato a freddo
Olio Extravergine macinato a freddo
Olio Extravergine macinato a freddo
Olio Extravergine macinato a freddo

Altri video